facebookmail

Arriva Alibaba e l’Occidente trema

  • Pubblicato il: 13th dicembre 2014
Arriva Alibaba e l’Occidente trema

Economisti e imprenditori americani sono molto spaventati dall’inarrestabile crescita economica del continente asiatico che ha ormai guadagnato una grossa fetta di mercato anche nel mondo del Web. A settembre il gruppo ecommerce cinese Alibaba ha debuttato a Wall Street partendo da un prezzo per azione pari a 68 dollari, subito schizzato a 93. L’operazione ha fruttato al colosso del commercio elettronico 21,8 miliardi di dollari: un successo maggiore di quello ottenuto da Facebook. Se anche nei prossimi mesi dovesse registrarsi l’atteso calo del valore delle azioni, i dati parlano chiaro, gli Usa stanno perdendo il loro predominio su Internet. Alibaba è la numero uno del commercio elettronico in Cina e forse in tutto il mondo, visto che nel 2013 sulla sua piattaforma sono avvenute più transazioni di quelle totalizzate da eBay e Amazon messe insieme. I timori degli esperti di settore non sono infondati, mentre l’occidente lotta con un’economia in forte stagnazione e con i problemi legati all’invecchiamento della popolazione, l’Oriente cresce a ritmi sostenuti. L’attuale ordine mondiale potrebbe presto essere stravolto.