facebookmail

Password e biancheria intima a confronto

  • Pubblicato il: 1st dicembre 2015
Password e biancheria intima a confronto

Kaspersky Lab ha condotto una ricerca, in chiave ironica, a livello europeo in collaborazione con IFOP (Institut Français D’opinion Publique) per indagare sulle abitudini degli utenti Internet per quel che riguarda la scelta e la frequenza con cui sostituiscono le password e paragonarle alle consuetudini di utilizzo degli slip. L’indagine intitolata “Passwords are like underwear”, ha utilizzato volutamente un approccio ironico con lo scopo di sensibilizzare gli utenti sulle regole base di “igiene personale” volte a proteggere la vita digitale.

Infografica_Password_underwear

 Risultati principali:

  • In media, il 26% degli intervistati ha ammesso di aver condiviso le proprie mutande con familiari o amici e di essere disposto a rifarlo. Tuttavia, il 44% di questi ha ammesso di aver già confidato a qualcuno le proprie password.
  • Il 71% degli intervistati ha dichiarato che se avesse dovuto scegliere tra condividere con un conoscente le proprie password o le proprie mutande avrebbe sicuramente scelto le password.
  • Mentre l’87% degli intervistati cambia le mutande tutti i giorni, quasi il 50% degli europei cambia le proprie password meno di due volte l’anno e in alcuni casi non lo fa mai.
  • Il 73% degli intervistati ha più paura di scoprire che qualcuno ha avuto accesso alle proprie informazioni personali online e ai dettagli degli account non protetti da password che uscire di casa senza mutande.
  • Il 22% degli europei crede di avere più password che mutande.